prestiti veloci poste italiane

Si possono ottenere prestiti veloci con Poste Italiane? Da quando questa azienda ha affiancato all’attività prettamente postale quella di natura bancaria, si è trasformata in un vero e proprio istituto di credito che eroga servizi finanziari e prodotti di vario tipo per venire incontro alle esigenze del cliente. I prestiti postali veloci che analizzeremo qui di seguito rispettano i criteri standard, in quanto a tempistiche nella valutazione e nell’erogazione del credito, che connotano le altre società finanziarie che operano nel settore. Vediamo allora quali sono i prestiti veloci di Poste Italiane, le offerte del momento con i relativi tassi di interesse, assolutamente competitivi e in linea con le medie di mercato.

Prestito BancoPosta per tutti i propri progetti

Uno dei vantaggi dei prestiti postali veloci rispetto agli altri istituti di credito e società finanziarie è che la richiesta può essere inoltrata anche di sabato, in quanto gli sportelli sono aperti anche in questa giornata, mentre al contrario la concorrenza lavora dal lunedì al venerdì: ma non è certo l’unica peculiarità del Prestito BancoPosta e degli altri prodotti di Poste Italiane, che per quanto riguarda il finanziamento non finalizzato standard offre la possibilità di richiedere

da 3.000 a 30.000 euro, con piani di ammortamento di durata variabile compresa tra i 24 e gli 84 mesi. Per richiedere il Prestito BancoPosta bisogna presentare la seguente documentazione: documento d’identità in corso di validità, tessera sanitaria, documento di reddito, più eventuali certificazioni aggiuntive in singoli e specifici casi, e il rimborso delle rate mensili può avvenire tramite addebito diretto su conto corrente BancoPosta, Carta Postepay Evolution, conto corrente bancario o mediante il pagamento di bollettini postali.

Proponiamo a titolo puramente esemplificativo una possibile simulazione di Prestito Bancoposta, precisando che periodicamente vi sono offerte promozionali che propongono un abbassamento dei tassi o altre proposte che rendono particolarmente allettante la stipulazione del finanziamento:

Finanziaria: Poste Italiane

Prodotto: Prestito BancoPosta

TAN Fisso: 9,20

TAEG: 9,70

Importo Erogato: € 15.000

N° rate: 72

Rata Mensile

€ 271,87

Prestito BancoPosta Flessibile per personalizzare il finanziamento

Il prodotto precedentemente analizzato è il finanziamento standard, ma avere prestiti veloci con Poste Italiane significa poter godere anche di opzioni di flessibilità scegliendo la versione ampliata denominata Prestito BancoPosta Flessibile, che consente appunto ai soli detentori del Conto BancoPosta di usufruire una serie di vantaggi aggiuntivi: innanzitutto, se gli importi rimangono i medesimi, il piano di ammortamento si può ampliare fino a 108 rate mensili, ma le soluzioni personalizzate non finiscono qui. La prima opzione di flessibilità aggiuntiva prevede la possibilità di cambiare la rata, ossia o di aumentare l’importo della rata, in modo che si accorci la durata del finanziamento, oppure al contrario, se si sceglie di abbassare l’importo della rata, il piano di rimborso si allungherà. Lo schema è semplice, vi è:

  • La Rata Base scelta inizialmente al momento della richiesta del finanziamento
  • La Rata Alta oltre la quale non puoi aumentare la rata mensile
  • La Rata Bassa che è la soglia minima sotto la quale non si può scendere

È possibile una sola variazione mensile sull’importo della rata, mentre la possibilità di saltare la rata, seconda opzione del BancoPosta Flessibile, si può attuare fino a un massimo di 3 volte: con questa opzione le rate saltate vengono spostate alla fine del finanziamento, mentre il numero di rate complessive resta invariato. Fra una richiesta di Salto Rata e la successiva è necessario rispettare l’intervallo temporale del pagamento di 12 rate con regolarità, mentre per entrambe le opzioni, il Cambio Rata e il Salto Rata, bisogna rispettare questi tre principi cardini:

  • Si possono attivare le opzioni dopo aver pagato 6 rate consecutive
  • Le mensilità sono da rimborsare con addebito su conto corrente
  • Le due opzioni non possono essere attivate in contemporanea

Prestito BancoPosta Online per avere un finanziamento rapidamente via web

I prestiti postali veloci si possono avvantaggiare di un’ulteriore rapidità nell’iter di valutazione e nei tempi di erogazione se si usufruisce del Prestito BancoPosta Online, il finanziamento da effettuare interamente via web garantito al 100 per cento grazie alla firma digitale, e riservato ai correntisti Bancoposta con servizio di Internet Banking. L’avvento dei nuovi strumenti di comunicazione digitale ha creato nuove possibilità nell’ambito del mercato del credito, ed anche Poste Italiane ha sposato pienamente la rivoluzione tecnologica consentendo ai propri clienti titolari di conto corrente di richiedere un finanziamento on line comodamente da casa, in modo da poter gestire la propria domanda e verificarne lo stato di avanzamento in qualsiasi momento direttamente con il proprio pc o smartphone.

Le caratteristiche del finanziamento sono le medesime del Prestito BancoPosta classico, ovvero importi da 3.000 a 30.000 euro, con piani di ammortamento compresi tra i 24 e gli 84 mesi. Anche la documentazione richiesta è la medesima, e per gli stranieri è necessario aggiungere il permesso di soggiorno.

Vediamo un esempio standard di Prestito BancoPosta Online, ricordando nuovamente come sia necessario monitorare il sito ufficiale di Poste Italiane o recarsi presso l’agenzia più vicina per conoscere le promozioni in corso

Finanziaria: Poste Italiane

Prodotto: Prestito BancoPosta

TAN Fisso: 8,50

TAEG: 8,95

Importo Erogato: € 9.000

Destinazione: Correntisti BancoPosta con Internet Banking

N° rate: 60

Rata Mensile

I prestiti veloci con Poste Italiane: il Mini Prestito

Per i possessori della Carta PostePay Evolution di età compresa tra i 18 e i 70 anni esiste una formula di piccolo prestito ideale per risolvere una questione urgente o per realizzare un progetto che richiede piccole cifre, come ad esempio un viaggio o un acquisto, da poter restituire con comode rate fisse. Il Mini Prestito BancoPosta prevede infatti

che si possano erogare finanziamenti a cifre fisse pari a 1.000, 2.000 o 3.000 euro, da restituire in 22 mesi. L’importo viene erogato tutto in una volta sulla Carta PostePay Evolution, mentre l’addebito delle rate fisse mensili può avvenire sia sulla Carta che sul conto corrente postale.

Per maggiori informazioni sui tassi di interesse ci si può recare in un’agenzia postale oppure chiamare al numero 800.00.33.22 per avere maggiori informazioni e fissare un appuntamento: qui riassumiamo le informazioni base del Mini Prestito BancoPosta.

Finanziaria: Poste Italiane

Prodotto: Mini Prestito BancoPosta

Importo Erogato: € 3.000

Destinazione: Possessori Carta PostePay Evolution

N° rate: 22

Rata Mensile

Quinto BancoPosta per dipendenti pubblici e pensionati

Tra le varie proposte di prestito offerte da Poste Italiane non manca la cessione del quinto per dipendenti pubblici e pensionati, una soluzione di finanziamento comoda con il vantaggio della tranquillità del rimborso data dalla trattenuta diretta pari a un quinto massimo del reddito percepito, e versata dal datore di lavoro o ente pensionistico a chi ha erogato il finanziamento. Le peculiarità del Quinto Banco Posta si possono riassumere in questi punti:

  • Erogabile anche senza conto corrente
  • Senza spese aggiuntive
  • Rate fisse mensili a partire da 50 euro
  • Per i Dipendenti Statali, Forze Armate e Carabinieri disponibile anche la Delegazione di Pagamento

Questa è un’offerta di Quinto BancoPosta per dipendenti pubblici in promozione fino al 28 febbraio 2018:

Finanziaria: Poste Italiane

Prodotto: Quinto BancoPosta

TAN Fisso: 5,50

TAEG: 5,64

Importo Erogato: € 23.035,90

Destinazione: Lavoratori dipendenti

N° rate: 120

Rata Mensile

€ 250

Qui riportiamo invece a titolo di esempio un’offerta pensata appositamente per i pensionati, anch’essa valida fino al 28 febbraio 2018, ricordando che per l’accesso alla cessione del quinto il soggetto alla scadenza del piano di ammortamento deve avere un’età massima di 84 anni:

Finanziaria: Poste Italiane

Prodotto: Quinto BancoPosta

TAN Fisso: 8,05

TAEG: 8,55

Importo Erogato: € 12.811,37

Destinazione: Pensionati

N° rate: 84

Rata Mensile

€ 200

Acquistare e ristrutturare casa con i prestiti di Poste Italiane

Oltre ai prestiti postali veloci è possibile richiedere finanziamenti più complessi attraverso Poste Italiane, in grado di soddisfare specifiche esigenze: è il caso del Prestito BancoPosta Acquisto Casa e Prestito BancoPosta Ristrutturazione Casa, la scelta ideale per chi non vuole o non può ricorrere al mutuo. Ricordiamo che

la differenza fondamentale fra prestito e mutuo è che per concedere un prestito non sono richieste garanzie reali, mentre per il mutuo è necessaria l’ipoteca sull’immobile che si intende acquistare. Inoltre, il mutuo è un finanziamento a medio-lungo termine, con piani di ammortamento che si allungano anche fino a 30 anni, e prevede un importo che in genere copre l’80 per cento del valore dell’immobile, mentre il prestito solitamente vede un importo massimo di 75.000 euro e la durata in genere è compresa tra i 6 e i 120 mesi.

I due prestiti BancoPosta pensati per l’acquisto o la ristrutturazione di un immobile prevedono nello specifico importi compresi da 10.000 a 60.000 euro, con piani di ammortamenti da 30 a 120 rate mensili: qui abbiamo un’offerta di Prestito BancoPosta Ristrutturazione Casa che da un’idea dei tassi di interesse e le condizioni di finanziamento applicate:

Finanziaria: Poste Italiane

Prodotto: Prestito BancoPosta Ristrutturazione Casa

TAN Fisso: 7,50

TAEG: 7,79

Importo Erogato: € 30.000

N° rate: 102

Rata Mensile

€ 398,64

Prestito BancoPosta Auto per gli acquisti finalizzati

I prestiti veloci con Poste Italiane prevedono anche la possibilità di usufruire di un finanziamento ad hoc per chi necessita di comprare un’auto, sia nuova che usata, che rappresenta oltretutto, secondo le rilevazioni statistiche effettuate dagli osservatori specializzate su tutto il territorio italiano, una delle richieste maggiori degli utenti. Con il Prestito BancoPosta Auto si può ottenere

dai 10.000 fino ai 30.000 euro per finanziare l’acquisto della propria auto nuova o usata, scegliendo piani di ammortamento che vanno da un minimo di 30 fino ad un massimo di 84 mesi.

Fino al 28 febbraio 2018 Poste Italiane ha attivato delle condizioni promozionali specifiche a seconda dei soggetti richiedenti, che riportiamo come esempi: per i titolari di conto corrente BancoPosta con accredito dello stipendio o pensione la proposta prevede questi tassi e rata mensile di ammortamento.

Finanziaria: Poste Italiane

Prodotto: Prestito BancoPosta Auto

TAN Fisso: 6,99

TAEG: 7,35

Importo Erogato: € 15.000

N° rate: 72

Rata Mensile

€ 255,66

Leggermente più caro invece è il finanziamento di acquisto auto riservato ai titolari di Libretto Postale nominativo ordinario che prevede come condizioni di finanziamento:

Finanziaria: Poste Italiane

Prodotto: Prestito BancoPosta Auto

TAN Fisso: 8,90

TAEG: 9,33

Importo Erogato: € 15.000

N° rate: 72

Rata Mensile

€ 269,62

Il consolidamento debiti di Poste Italiane per avere una rata unica

La panoramica completa dei prodotti offerti da Poste Italiane si conclude con il Prestito BancoPosta Consolidamento, la soluzione ideale per chi ha più finanziamenti in corso e necessita di liquidità aggiuntiva, il quale può riunire tutti i debiti in un’unica rata mensile, semplificando il rimborso con un metodo facile da ricordare. Nel dettaglio questo finanziamento offre al beneficiario la possibilità di ottenere fino a 50.000 euro, a partire dai 3.000 come richiesta minima, da rimborsare con rate fisse mensili da 24 fino a un massimo di 96 mesi. Anche in questo caso segnaliamo una promozione su questo specifico prodotto, che utilizziamo a titolo di esempio: fino al 28 febbraio 2018 Prestito BancoPosta Consolidamento offre condizioni promozionali a tutti i titolari di conto corrente BancoPosta che intendono richiedere un importo uguale o superiore a 15.000 euro:

Finanziaria: Poste Italiane

Prodotto: Prestito BancoPosta Consolidamento

TAN Fisso: 8,40

TAEG: 8,77

Importo Erogato: € 18.000,00

Destinazione: Titolari conto corrente BancoPosta

N° rate: 90

Rata Mensile

€ 270,24

Come richiedere un preventivo di prestiti Poste Italiane

Come abbiamo visto sono davvero tanti i prestiti veloci di Poste Italiane e gli altri prodotti di finanziamento specifici per ogni tipo di esigenza: per capire se questa soluzione di finanziamento è la migliore sul mercato per le nostre singole esigenze è importante richiedere subito un preventivo per avere accesso a tutte le informazioni utili sui prestiti di Poste Italiane previsti per l’anno 2018. Come fare per richiedere questo preventivo, in modo da effettuare un rapido confronto dei tassi e scoprire di conseguenza quali sono i migliori prestiti personali on line?

Basta compilare il modulo presente sul sito ufficiale inserendo i propri dati personali corretti, che verranno utilizzati nel pieno rispetto della privacy, al solo fine di fornire tutte le informazioni dettagliate sul finanziamento migliore in base al proprio profilo economico-finanziario, e ricevere velocemente un riepilogo dettagliato delle soluzioni più vantaggiose che si possono sfruttare, approfittando eventualmente di promozioni in corso, giacché Poste Italiane periodicamente formula offerte su ogni tipologia di prodotto e servizio finanziario offerto. 

Come abbiamo visto è molto semplice richiedere un Prestito BancoPosta o almeno un preventivo da confrontare eventualmente con altre offerte, ma in linea generale possiamo solo aggiungere come i tassi di interesse siano tra i più vantaggiosi e competitivi sul mercato, a maggior ragione con le promozioni periodiche in corso, e per effettuare la richiesta ci si può recare presso un qualsiasi ufficio postale in Italia, presentando semplicemente tutti i documenti richiesti. Quelli BancoPosta sono prestiti postali veloci, per cui l’utente può contare sulla massima rapidità di valutazione da parte di Poste Italiane, e lo stesso si può affermare sui tempi di erogazione una volta ottenuto parere positivo alal domanda di finanziamento.

Abbiamo parlato di:

Poste Italiane

Telefono: 800 003322

Poste Italiane è una società che si occupa primariamente della gestione del servizio postale in Italia, fondata nel 1862 come azienda autonoma che gestiva in monopolio il servizio per conto dello Stato: successivamente l’azienda ha conosciuto diverse mutazioni e trasformazioni, affiancando alla sua funzione originaria anche altre attività nell’ambito del settore finanziario, assicurativo e della telefonia mobile. Poste Italiane è oggi una società per azioni controllata per il 35 per cento dalla Cassa Depositi e Prestiti, dopo che a metà degli anni Novanta è stata modificata prima da azienda autonoma ad ente pubblico economico, con un ulteriore passaggio a Spa risalente al 1998. Grazie alle agenzie di Poste Italiane dislocate su tutto il territorio nazionale è possibile ottenere mutui, prestiti personali, finanziamenti finalizzati e prodotti assicurativi, esattamente come in qualsiasi altra banca o società finanziaria, ricevendo dall’azienda un’assistenza al cliente per cercare soluzioni personalizzate a sostegno delle necessità e alle esigenze di ogni singolo caso.