prestiti veloci autonomi cattivi pagatori

Per una società finanziaria erogare prestiti veloci per autonomi cattivi pagatori oppure protestati non è molto conveniente, in quanto il profilo di rischio è troppo elevato e molto spesso in contrasto con le politiche di un istituto di credito: questo perché in genere coloro che hanno avuto disguidi finanziari in passato possono accedere al credito senza difficoltà unicamente ricorrendo alla cessione del quinto, ma la condizione necessaria è avere un contratto di lavoro dipendente a tempo indeterminato oppure una pensione, in poche parole un reddito stabile a cui applicare la trattenuta diretta della rata di rimborso.

Pertanto i prestiti veloci ad autonomi che sono cattivi pagatori o protestati devono necessariamente trovare altre formule di finanziamento, non potendo contare su una busta paga come garanzia: qui di seguito forniremo una panoramica con le poche società finanziarie che propongono prestiti veloci per autonomi cattivi pagatori senza cessione del quinto, ed eventualmente le soluzioni alternative a cui fare ricorso.

Con Aliprestito prestiti veloci per autonomi cattivi pagatori

Come abbiamo anticipato non sono molte le finanziarie che offrono prestiti veloci ad autonomi che sono cattivi pagatori o protestati, senza la garanzia della cessione del quinto: una di queste è Aliprestito, che si può contattare direttamente sul loro sito ufficiale attraverso il form per avere un preventivo, con le relative informazioni anche sui tassi di interesse: ricordiamo che

uno degli svantaggi di essere iscritti nell’elenco dei cattivi pagatori è che, qualora anche venisse concesso un prestito veloce senza cessione del quinto, i tassi di interesse mediamente sono più elevati proprio per il maggior rischio di impresa derivante dai disguidi finanziari pregressi.

Prestiti online offre finanziamenti anche senza cessione del quinto

Non c’è solo la cessione del quinto tra le possibilità di finanziamento offerte da Prestiti online, società che opera tramite web offrendo soluzioni anche a lavoratori autonomi protestati, che possono pertanto provare a richiedere anche un normale prestito personale, a tassi nemmeno troppo elevati. In alternativa questa finanziaria propone anche un

prestito consolidamento debiti offrendo la liquidità necessaria per ripagare i debiti accumulati ed essere cancellati dal registro dei protesti, il tutto con un’unica comoda rata di ammortamento.

Venendo all’offerta di Prestiti online in merito prestiti veloci ad autonomi protestati, ecco un’offerta mutuata direttamente dal sito ufficiale, ricordando che per i cattivi pagatori il capitale richiedibile è compreso da tra 5.000 e 30.000 euro:

Finanziaria: Prestiti online

Prodotto: Prestito protestati

TAN Fisso: 4,25

TAEG: 8,90

Importo Erogato: € 15.000

N° rate: 120

Rata Mensile

€ 198

Prestiti cambializzati veloci per autonomi cattivi pagatori

Prestiti veloci per autonomi cattivi pagatori o protestati spesso possono essere possibili solo ricorrendo ad un tipo di finanziamento alternativo, ovvero il prestito con cambiali o cambializzato, che prevede

il pagamento di titoli di credito noti appunto come cambiali, firmati da ambo le parti e a cui tramite l’applicazione di un bollo viene fornito ilvalore legale necessario per consentire al creditore di pignorare i beni del debitore nel caso in cui quest’ultimo risultasse insolvente.

Il prestito tra privati per autonomi cattivi pagatori

Un’altra possibilità da esplorare per coloro che cercano prestiti veloci per autonomi cattivi pagatori è ricorrere al prestito tra privati, ovvero sfruttare quelle piattaforme digitali, opportunamente regolamentate ed autorizzate dalla Banca d’Italia, che fungono da punto di incontro tra prestatori e richiedenti denaro, a tassi mediamente più bassi di banche e società finanziarie classiche. Per richiedere un prestito tra privati via web

 basta registrarsi al sito e decidere se essere un prestatore o un richiedente: in questo secondo caso bisogna presentare tutte la documentazione standard, e la società sulla scorta del livello di affidabilità e della sostenibilità del reddito affibbierà un punteggio detto score: maggiore sarà questo punteggio, più bassi saranno i tassi di interesse applicati e soprattutto più elevate le possibilità di ottenere il prestito. 

Per un cattivo pagatore non è scontato ottenere il finanziamento, ma ci sono possibilità maggiori, soprattutto se i disguidi passati sono di lieve entità: prendiamo a titolo di esempio la piattaforma Smartika, una delle più conosciute in Italia, che offre la possibilità di ottenere importi tra 1.000 e 15.000 euro in piani di ammortamento compresi tra 12, 24, 36 e 48 mesi:

Finanziaria: Smartika

Prodotto: Prestito tra privati

TAN Fisso: 5,60

TAEG: 5,5/10,4

Importo Erogato: € 5.000

N° rate: 36

Rata Mensile

€ 156,71/167,50

Abbiamo parlato di:

Aliprestito

Telefono: 010 8595300

Aliprestito Spa nasce a Genova nel 1986 otto il nome Eurofin, e da allora ha subito diverse trasformazioni fino ad arrivare alla denominazione attuale nel 2004: una società finanziaria che si è radicata nel territorio offrendo un’ampia gamma di prodotti e un articolato servizio di assistenza allo scopo di fornire soluzioni personalizzate su misura per il cliente, basandosi sui principi di trasparenza, affidabilità, qualità e convenienza nella propria attività finanziaria.

Prestiti online

Telefono: 800 100700

Prestiti online è una società finanziaria che opera via web nata nel 1997, allo scopo di offrire una vasta gamma di finanziamenti in tempi rapidi, allo scopo di comprendere e soddisfare le necessità degli utenti. Erogazioni veloci dei prestiti, rate a tassi contenuti, lunghi piani di ammortamento sono il punto di forza di questa società che propone soluzioni a tutte le categorie di soggetti, compresi quelli con una situazione finanziaria delicata e complessa.

Smartika

Telefono: 800 911602

Smartika Spa è un operatore finanziario autorizzato, regolamentato e vigilato da Banca d’Italia, a prestare i servizi di pagamento, erogati su istruzione dei prestatori e dei richiedenti, che sono alla base del social lending, ovvero delle comunità virtuali che connotano i prestiti tra privati attraverso la Rete. Una modalità innovativa di operare nel campo finanziario, e che rappresenta una valida alternativa agli istituti di credito e le società finanziarie, premiato dall’utenza con un crescente successo negli anni.